Sei in: Home » Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

prima assemblea Unione dei Comuni post-elezioni

1/7/2014 14:51:40

OGGETTO – prima assemblea Unione dei Comuni post-elezioni

 

Primo “giorno di scuola” domani pomeriggio mercoledì 2 luglio, per la rinnovata Unione dei Comuni. Il consiglio dell’istituzione comprensoriale si riunirà a partire dalle 17 presso la sala consiliare di Palazzo delle Laudi. Al punto 1 dell’ordine del giorno ci sarà infatti la convalida dei nuovi eletti in seno all’assemblea come rappresentanti dei comuni di Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Monterchi e Sestino, i comuni che di recente sono stati chiamati alle elezioni amministrative. Un totale di 12 “nuovi” consiglieri, che vanno ad aggiungersi a quelli già presenti ed espressione di Sansepolcro e Anghiari. Alla vigilia dell’insediamento, il messaggio-saluto del presidente dell’Unione. “Comincia un’altra fase per l’Unione dei Comuni – dichiara Daniela Frullani – con l’ingresso delle rappresentanze di quattro centri della vallata. A tutti, vecchi e nuovi consiglieri, rivolgo il più cordiale benvenuto e formulo gli auguri di buon lavoro. Sono tanti gli impegni che ci attendono, così come tante sono le potenzialità dell’Unione in questa particolare fase istituzionale. Sono certa che ognuno darà il proprio contributo per far crescere la vallata e per soddisfare le esigenze dell’intero territorio e della sua gente. Al di là delle connotazioni partitiche ed ideologiche di ciascuno di noi, al di là delle rispettive provenienze municipali, lo spirito che ha sempre animato l’Unione fin dal primo giorno è quello di superare i particolarismi e di lavorare per il bene comune, come ci impone la legge ma soprattutto l’essere amministratori di una terra che si chiama Valtiberina, che intendiamo continuare a servire al meglio e con obiettivi condivisi”. Il consiglio, dopo la convalida degli eletti e le comunicazioni di rito, sarà chiamato a deliberare in merito agli indirizzi per l’affidamento di servizi e forniture a cooperative sociali appositamente costituite.

Rassegna Stampa

Unione dei Comuni, prossimi appuntamenti

5/6/2014 11:28:23

“Entro al massimo la metà della prossima settimana assegnerò le deleghe in giunta, previo attento esame condiviso delle prerogative e delle competenze maturate da ognuno nel proprio percorso amministrativo. In modo da essere operativi al più presto anche dal punto di vista istituzionale”. Così Daniela Frullani, sindaco di Sansepolcro ma in questo particolare frangente Presidente dell’Unione dei Comuni della Valtiberina. E proprio all’aspetto organizzativo dell’ente comprensoriale fa riferimento la Frullani. Le recenti elezioni che hanno riguardato ben cinque comuni del territorio hanno portato in dote nuove sindaci, che adesso – come recitano le disposizioni in materia – siederanno in giunta nell’Unione. Ricordando che Pieve S.Stefano non fa parte dell’organismo, entrano così come amministratori-assessori i primi cittadini eletti a Badia Tedalda (Santucci), Caprese Michelangelo (Fontana), Monterchi (Romanelli) e Sestino (Renzi). Che vanno ad affiancarsi a Riccardo La Ferla, sindaco di Anghiari, e alla stessa Daniela Frullani. “Rinnovo il mio saluto ai sindaci eletti – commenta la Frullani – certa che ognuno di loro metterà la sua esperienza e la sua passione al servizio della vallata e dell’obiettivo che ci siamo dati sin dall’inizio, lavorando per l’Unione dei Comuni e per la crescita dell’intero territorio tiberino. Le deleghe che saranno presto assegnate rafforzeranno l’iter dell’istituzione e permetteranno di mettere a punto velocemente l’aspetto programmatico della nostra azione”. Intanto, sabato pomeriggio a partire dalle 18, piazza Matteotti ospiterà l’iniziativa pubblica “L’Unione dei Comuni: per una nuova visione della Valtiberina Toscana”, organizzata dal Pd e finalizzata ad una completa visione di vallata di cui la politica intende farsi carico analizzando le grandi tematiche di interesse generale.

Rassegna Stampa

vicepresidente Unione su prossime elezioni amministrative

22/5/2014 16:27:52

“Mi auguro che, indipendentemente dall’esito delle urne, chiunque sarà chiamato ad amministrare abbia a cuore la valtiberinità e la volontà di far crescere l’intero territorio”. A pochi giorni dal voto che interesserà cinque dei sette comuni della vallata – Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Monterchi, Pieve S.Stefano, Sestino – arriva il messaggio di Daniela Frullani, sindaco di Sansepolcro e attuale vicepresidente dell’Unione dei Comuni in attesa di diventarne presidente. “Ho seguito la campagna elettorale dei centri chiamati al voto – afferma la Frullani – e mi sembra di constatare che in ogni schieramento ci siano candidati preparati e intenzionati a operare al meglio per il proprio paese. Spero sinceramente che nei proponimenti di ognuno di loro ci siano anche accenni al territorio e al desiderio di rendere sempre più competitiva la Valtiberina. In un momento particolarmente delicato come l’attuale dal punto di vista istituzionale, è necessario comprendere che facendo squadra si possono ottenere risultati importanti. Questo sia nella condivisione di obiettivi comuni che nella gestione di servizi, nella progettualità e nell’intercettamento di risorse. Uno strumento istituzionale per raggiungere ciò esiste, e si chiama Unione dei Comuni. Senza ovviamente entrare nel merito della competizione elettorale, e anzi rivolgendo il più sentito in bocca al lupo a tutti i candidati – conclude il sindaco di Sansepolcro – rivolgo l’appello perché ogni singolo amministratore premiato dal voto possa offrire il proprio contributo di esperienza e capacità per proseguire insieme un cammino ricco di soddisfazioni per la nostra Valtiberina che intendiamo servire al meglio”.

Rassegna Stampa

Minozzi lascia presidenza Unione dei Comuni

22/5/2014 9:05:54

“Lascio un’istituzione in buona salute, che ha tutte le potenzialità per fare bene negli anni a venire, a tutela dell’intero territorio”. Marcello Minozzi, presidente dell’Unione dei Comuni, è arrivato alla scadenza del proprio mandato. A partire da lunedì prossimo, giornata susseguente alle elezioni amministrative che interessano cinque dei sette centri della vallata, comincerà una nuova fase per l’ente comprensoriale che vedrà alla guida, a rotazione, i sindaci eletti nella Valtiberina. Minozzi è stato prima assessore poi presidente e infine commissario della allora Comunità Montana, poi nuovamente presidente del neonato organismo. Ha in pratica attraversato tutte le fasi che hanno contrassegnato il cammino e la trasformazione dell’istituzione comprensoriale, mettendoci sempre esperienza, impegno e la competenza derivata da anni e anni di servizio alla vallata, contando anche la sua precedente carica di sindaco di Monterchi. “L’Unione dei Comuni – dice alla vigilia del suo addio – ha svolto un lavoro fondamentale per l’intera area, nel solco di quanto fatto in passato dalla Comunità Montana. Il bilancio è in ordine, e già questo certifica le potenzialità dell’organismo e la possibilità di aumentare la competitività della Valtiberina ad ogni livello. Le basi poi sono solide, sia per le esperienza maturate nei diversi settori della tutela del territorio, del turismo, dei servizi associati, sia per la vasta progettualità messa in atto che comporta l’intercettamento di fondamentali risorse finanziarie da investire”. Merito questo sia degli amministratori che del personale. “Colgo l’occasione – prosegue Minozzi – per ringraziare tutti. I sindaci che hanno condiviso il percorso intrapreso e con impegno si sono messi al servizio di questa istituzione con l’obiettivo di operare anche per l’intera vallata e non solo per il loro singolo comune, rinunciando nel nuovo compito anche alle indennità di carica. I dipendenti e i collaboratori, che si sono adeguati in fretta e con professionalità alle nuove mansioni cui erano chiamati dopo la trasformazione da Comunità Montana a Unione”. Infine, una sorta di “testamento amministrativo” da lasciare ai suoi successori. “La sfida raccolta a suo tempo – conclude Marcello Minozzi – possiamo dire che è stata vinta. Adesso si tratta di andare avanti, continuando a perseguire un progetto di vallata concertato, per avere una Valtiberina più unità, più forte, e capace di portare le proprie istanze e far sentire la propria voce anche nelle istituzioni più lontane, siano esse a Firenze o a Roma”.

Rassegna Stampa

Resoconto Assemblea UMCVT del 29 Aprile 2014

30/4/2014 12:04:14

OGGETTO: Resoconto assemblea Unione del 29 aprile

Approvazione, all’unanimità, del rendiconto di gestione per l’anno 2013 e della convenzione con il  consorzio di bonifica “2 Alto Valdarno” per l’attività di bonifica nell’anno in corso. Sono i due atti più rilevanti della recente assemblea dell’Unione dei Comuni. Ad inizio seduta, la surroga di un membro del consiglio comunale di Monterchi in seno all’assise comprensoriale, con Mariano Giorgeschi subentrato allo scomparso Luigino Sarti.

Leggi tutto...
« 1 ... 6 7 8 (9) 10 »