Sei in: Home » Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

Consorzio di Bonifica

29/4/2016 10:01:22

Acqua, motore della vita e dell’economia, quella agricola in particolare.



Acqua, motore della vita e dell’economia, quella agricola in particolare. Il tema della sostenibilità idrica, dei distretti irrigui e del riordino fondiario sono i caposaldi della “Settimana della Bonfica” organizzata dal Consorzio della Bonifica 2 Alto Valdarno che proprio domani, giovedi 28 aprile, fa tappa in Valtiberina. “Montedoglio – commenta il presidente del consorzio, Paolo Tamburini – rappresenta una opportunità straordinaria per lo sviluppo di una agricoltura di qualità nei prossimi anni. Fornire l’acqua dell’invaso alle aziende agricole, garantire un regolare deflusso delle acque, contribuire alla sicurezza ambientale è il contributo del consorzio sulla qualità di tutte le filiere agricole, dall’ortofrutta al florovivaismo sino alla zootecnia”. La giornata prevede diversi appuntamenti. A partire dalle 9, sul torrente Isola, un intervento di bonifica montana. A seguire visita alla diga di Montedoglio, e visita guidata agli interventi di riordino fondiario nella frazione anghiarese de La Motina. Alle 12 visita al laghetto di alimentazione dei distretti irrigui, per poi concludere l’evento alla sala convegni del centro Teverexpò di via Scarpetti a Sansepolcro, dove saranno presenti anche le organizzazioni professionali agricole e gli studenti della classe quarta dell’istituto professionale “Camaiti” di Pieve S.stefano. All’iniziativa parteciperanno, oltre al presidente del consorzio Paolo Tamburini, il presidente dell’Ente Acque umbro toscano, Renzo Boretti, i sindaci dei comuni interessati e la presidente dell’Unione dei Comuni, Daniela Frullani. “Un’iniziativa positiva quella del Consorzio di Bonifica – commenta Daniela Frullani – perché dimostra la volontà di collaborare con l’Unione dei Comuni e con gli enti che si occupano della risorsa idrica. Approfondire la piena conoscenza di questo bene è fondamentale soprattutto per il nostro territorio, che ospita l’Invaso di Montedoglio e che vanta tantissime imprese agricole e zootecniche”.

Ufficio stampa